A Palermo è in corso la mostra Robert Capa – Retroprospective (orari e biglietti)

Il calendario degli eventi di Palermo Capitale della Cultura 2018 si arricchisce di un altro importante appuntamento con la mostra Robert Capa – Retroprospective. L’evento prevede l’esposizione di oltre 100 scatti del noto fotografo ungherese alcuni dei quali raccontano lo sbarco degli Alleati in Sicilia durante la Seconda Guerra Mondiale.

L’atteso evento culturale è organizzato da Civita mostre insieme a Magnum Photos e la Casa dei Tre Oci con il sostegno dell’Assessorato ai Beni Culturali della Regione e di Palermo Capitale della Cultura 2018.

I dettagli sulle foto esposte nella mostra Robert Capa – Retroprospective in corso a Palermo

Robert Capa, nome d’arte di Endre Ernő Friedmann, è stato uno dei più importanti fotoreporter della storia del giornalismo mondiale che attraverso i suoi scatti ha raccontato alcuni dei più importanti eventi storici del Novecento.

Per i 71 anni dalla nascita dell’agenzia fotografica Magnum Photos arriva a Palermo la mostra Robert Capa – Retroprospective, una raccolta di oltre 100 fotografie che raccontano i momenti salienti dell’incredibile carriera del fotoreporter.

Durante la sua vita il fotografo ha seguito alcuni eventi che sono entrati nella storia, come lo sbarco degli Alleati in Sicilia, lo sbarco in Normandia e altre fasi della Seconda Guerra Mondiale, la guerra civile spagnola, la diffusione del Nazismo in Germania, fino ad arrivare al conflitto in Indocina in cui trovò la morte per una mina antiuomo.

Uno dei temi più importanti di questa mostra è proprio lo sbarco degli Alleati in Sicilia nel luglio del 1943 che Robert Capa seguì in prima persona arrivando sull’isola dopo un lancio in paracadute che lo vide atterrare su un albero, dove rimase per un giorno fino a quando i compagni di avventura lo ritrovarono e lo aiutarono a scendere.

Il percorso espositivo degli oltre 100 scatti è suddiviso in 12 sezioni che raccontano le varie fasi della carriera di Robert Capa: Copenhagen 1932, Francia 1936-1939, Spagna 1936-1939, Cina 1938, Gran Bretagna e Nord Africa 1941 – 1943, Italia 1943 – 1944 (con gli scatti effettuati in Sicilia), Francia 1944, Germania 1945, Europa orientale 1947, Israele 1948-1950, Indocina 1954.

L’ultima sezione è dedicata alle foto di amici e artisti della sua epoca, come Ernest Hemingway, Ingrid Bergman, Pablo Picasso, Henri Matisse, Gary Cooper e di molti altri tra cui uno scatto dello stesso Capa.

Il calendario di apertura e le informazioni sui biglietti per visitare la mostra su Robert Capa a Palermo

L’esposizione è visitabile presso il Real Albergo dei Poveri, un palazzo di fine ‘700 situato lungo Corso Calatafimi n.217 a Palermo.

La mostra è aperta al pubblico dal martedì alla domenica con l’orario continuato 10.00 – 19.00. Il lunedì è sempre chiusa, mentre l’ultimo accesso è consentito 1 ora prima dell’orario di chiusura.

Il costo del biglietto per visitare la mostra Robert Capa – Retroprospective è di 10 euro (intero), ridotto a 9 euro per gruppi composti da 15 a 25 persone, tutti i ragazzi tra 18 e 26 anni, docenti, soci Icom e forze dell’ordine. Ulteriore riduzione a 4 euro per le visite scolastiche e per i minorenni.

Ingresso gratuito, invece, per tutti i bambini minori di 6 anni, per i disabili e l’accompagnatore, per i docenti accompagnatori, le guide turistiche e i dipendenti dell’assessorato regionale dei beni culturali.

Nel costo del biglietto è inclusa l’audioguida (in italiano e in inglese) che vi accompagnerà nella visita.

La mostra su Robert Capa è visitabile per tutta la stagione estiva fino al 9 settembre 2018 (salvo proroghe).

BOOKING – Le migliori offerte per Hotel e B&B per soggiornare a Palermo e dintorni

Seguiteci su FACEBOOK per scoprire le bellezze e rimanere aggiornato su tutti gli eventi in programma in SICILIA…

error: