A Palermo riapre la Galleria Franca Prati con la mostra “Ripartire” (orari di apertura)

A Palermo, dopo la chiusura a seguito della scomparsa dello scorso autunno della gallerista Franca Prati, riapre la Galleria Prati con una mostra dal titolo “Ripartire”.

La galleria, grazie al volere dei familiari, riprende la sua attività con l’esposizione delle opere che appartenevano alla collezione privata di Franca Prati.

La palermitana Franca Prati aveva aperto questa galleria artistica nel 1979 e negli anni ha lavorato nel mondo dell’arte cercando di diffondere la propria passione attraverso alcune prestigiose mostre e cercando di lanciare e dare spazio sempre a nuovi artisti.

Dopo la scomparsa l’attività si era fermata, ma la famiglia ha deciso di riaprire la galleria con l’esposizione della collezione privata della gallerista.

Le opere esposte per la mostra “Ripartire” nella Galleria Prati a Palermo e le informazioni sui giorni e gli orari di apertura

Dall’8 marzo fino al 14 aprile è possibile visitare la mostra “Ripartire” che prevede l’esposizione della collezione privata della gallerista Franca Prati composta da una serie di opere di artisti contemporanei, tra tele e grafiche degli anni’60 e ’70.

Tra le opere in mostra segnaliamo una Marilyn Monroe attribuita ad Andy Warhol (in attesa di autentica), una Brigitte Bardot di Mimmo Rotella datata 1978, una “Donna seduta” del siciliano Giuseppe Migneco, la serie dei “Girasoli” di Giancarlo Cazzaniga, la serie “Ecco Parigi” con le opere di Orfeo Tamburi, le famose [email protected] d’artista” di Piero Manzoni e tante altre prestigiose opere d’arte contemporanea eseguite da Angelo Dozio, Mario Schifano, Mimmo Germanà, Achille Funi, Umberto Mastroianni, Roberto Crippa, Tano Festa e altri ancora.

La mostra è allestita presso un piano del palazzo situato in via Quintino Sella n. 77 a Palermo.

Per andare alla collezione privata di Franca Prati è disponibile il calendario di apertura che prevede le visite dal giovedì al sabato, solo dalle ore 17.00 alle 20.00.

L’ingresso è gratuito e le opere saranno esposte fino al 14 aprile 2017.

error: