Andrea Camilleri e la Sicilia: il nostro ricordo del papà di Montalbano

Il nostro Andrea Camilleri ci ha lasciati in una giornata di mezza estate dopo aver lottato nel tentativo di superare i postumi di un arresto cardiaco.

Il nostro Andrea è stato (e sarà) una luce per la Sicilia, con i romanzi e la grande creatura di Montalbano ha scritto e fatto conoscere le contraddizioni, i particolari, i colori e le bellezze della nostra Isola.

Durante queste settimane tutti abbiamo sperato di riascoltare la tua voce e il tuo pensiero. Queste settimane di sofferenza e di attesa ci hanno aiutato un po’ ad affrontare questo finale a cui non eravamo pronti, un po’ come nei tuoi romanzi. Sapevamo che prima o poi questo giorno sarebbe arrivato. Lo sappiamo tutti sin dalla nascita, anche se molte volte nella vita frenetica di tutti i giorni lo dimentichiamo.

Camilleri, Montalbano e la Sicilia

Andrea Camilleri è stato un grande scrittore, regista e drammaturgo. La sua fantasia ha dato vita ad uno dei personaggi italiani più famosi al mondo. Quel Commissario Montalbano che è diventato un fenomeno letterario e televisivo in Italia e nel Mondo.

Nei romanzi, nelle storie, nei “cunti” che ci ha regalato ha scritto e fatto conoscere le contraddizioni, le tradizioni, i colori, i sapori, le bellezze della nostra Sicilia e la sicilianità con quel linguaggio unico creato per i romanzi di Montalbano.

In questi anni nel campo della promozione culturale e turistica del territorio ha fatto molto di più il Commissario Montalbano che i vari assessori, ministri, soprintendenti ed esperti vari. Basta vedere i dati della crescita turistica di Ragusa, Scicli, Modica, Noto e altri luoghi sconosciuti ai più fino a qualche anno fa ma sempre esistiti.

Attraverso i suoi racconti ha fatto sognare milioni di lettori e telespettatori in Italia e in altri 100 Paesi nel Mondo.

Nella sua vasta produzione letteraria, oltre a Montalbano, ci sono tanti saggi, racconti, romanzi storici e altre opere che meritano di essere conosciuti dal grande pubblico.

Negli ultimi tempi, nonostante la fama raggiunta, non si è sottratto ai giudizi sull’attualità di alcune scelte politiche e sulle condizioni sociali del Paese che hanno generato una serie di polemiche gratuite da parte degli ultrà della politica.

Per noi che curiamo questo portale è stato una luce, una guida culturale in questo Paese senza memoria che dimentica ogni giorno parte della sua storia.

La mission del nostro portale, infatti, è proprio quella di far conoscere le preziosità della nostra Sicilia, la storia, le tradizioni, i personaggi, le tipicità, senza nascondere i suoi atavici problemi e le mille contraddizioni.

Cercheremo nel nostro piccolo di seguire gli insegnamenti del Maestro.

Grazie per tuoi scritti, per le tue idee, per la tua fantasia, per il tuo pensiero critico.

Ci mancherai tantissimo, tutti noi saremo orfani della tua penna e della tua voce ma seguiremo gli insegnamenti che ci hai lasciato in questi anni.

Grazie ancora Maestro! Da oggi anche tu sei nella storia!

error: