Capitale italiana della Cultura 2025 – Le città candidate in attesa delle finaliste con 2 siciliane

E’ già tempo di conoscere le città candidate al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2025 con 2 città siciliane che ci provano a conquistare il riconoscimento in attesa della scelta delle 10 città finaliste.

Al momento sono 16 le città che hanno presentato una manifestazione di interesse per il 2025 tra cui le due città siciliane di Agrigento (che ci riprova dopo la candidatura per il 2020) ed Enna.

L’iter per la nomina della Capitale Italiana della Cultura 2025, dopo l’iniziale manifestazione di interesse, prevede la presentazione del dossier di candidatura (entro il 13 settembre 2022) con il progetto, le attività previste, la valutazione di sostenibilità economica e gli obiettivi perseguiti.

A novembre una commissione giudicatrice di esperti nominati dal Ministero della Cultura sceglierà le 10 città finaliste prima dell’audizione pubblica con la scelta della Capitale della Cultura che sarà effettuata entro il mese di gennaio 2023.

Vediamo quale città sarà scelta per la Capitale Italiana della Cultura 2025 dopo la nomina di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena (per il 2015); Mantova nel 2016; Pistoia nel 2017; la nostra Palermo nel 2018; la città di Parma per il 2020 e 2021 (per la pandemia è stata prorogata per 2 anni); Bergamo e Brescia per il 2023 e la città di Pesaro per il 2024.

Tra le città candidate in attesa della ufficializzazione della candidatura, oltre ad Agrigento (foto della Cattedrale) ed Enna, ci sono tante piccole realtà molto conosciute dal grande pubblico come Assisi, Spoleto e Orvieto in Umbria, Sulmona in Abruzzo, i piccoli borghi di Bagnoregio, Peccioli, Monte Sant’Angelo e Otranto. L’unica grande città candidata è la città metropolitana di Reggio Calabria.

Capitale italiana della Cultura 2025 – La lista della città candidate con 2 siciliane in attesa della scelta delle 10 finaliste

Agrigento

Aosta

Assisi (Perugia)

Asti

Bagnoregio (Viterbo)

Reggio Calabria

Enna

Lanciano (Chieti)

Monte Sant’Angelo (Foggia)

Orvieto (Terni)

Otranto (Lecce)

Peccioli (Pisa)

Pescina (L’Aquila)

Roccasecca (Frosinone)

Spoleto (Perugia)

Sulmona (L’Aquila)

error: